giovedì 21 gennaio 2010

Hungry Planet

In tema con La decrescita felice, vi invito a guardare questo video di Peter Menzel.
Si tratta di fotografie scattate in alcune famiglie in diverse parti del mondo con le loro provviste alimentari.


Sul sito TIME altre foto con didascalia. Mentre sul sito di Peter Menzel c'è un documento pdf con statistiche e altre interessanti notizie.
Oltre alla differenza lampante di quantità, ma anche di qualità che, pare, vada in senso inverso rispetto alla quantità, vi invito a notare gli imballaggi...
Una nota positiva è che, in questo video, l'Italia ha una buona qualità e varietà di cibo. Peccato che la nostra tendenza sia di assomigliare sempre di più agli statunitensi.

4 commenti:

  1. Interessante. Quello che purtroppo sembra la tendenza è quella di imitare sempre di più gli Stati Uniti e non solo in Itali.
    Ma in controtendenza nel mio piccolo, le mie nipoti che stravedevano per Macdonald da ragazzine oggi chiedono a mia mamma le sue ricette e preparano pranzetti buonissimi come una volta... Non si può mai dire.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Video molto interessante. Da strapparsi i capelli, se paragoni il chad agli USA...E noi Italiani grandi pecoroni che scimmiotiamo, stiamo crescendo bambini obesi, con malattie endocrine e quant'altro, per colpa delle porcherie che gli propiniamo. I miei figli non amano i MC Donald, mangiano sano, tipica cucina 'sarda'. Malloreddus, pasta al forno fatta da me, e pizza anche fatta da me quando potevo e non avevo problemi alle ossa. Ora si comprano i pre confezionati, i prefritti, ultrveloci, e ultradannosi...E poi ci meravigliamo che il cancro sta miettendo molte vittime!
    Ciao
    Lilly

    RispondiElimina
  3. Grazie Alchemilla, l'ho trovato interessantissimo!! Stasera lo vedrà tutta la famiglia insieme: tre persone un tutto, ed anche questo, alla luce di questo video, mi fa un pò sorridere ed un pò riflettere!
    Mi hanno colpito diverse cose anche marginali: che tutto sommato l'Italia non è tra i peggio (avete notato che in Giappone non mangiano niente che non debbano prima estrarre da un involucro di plastica?) e le facce sorridentissime della tribù equadoregna.
    Grazie ancora per questo ottimo presa di coscienza per noi ed i nostri figli!
    DaniVerdeSalvia

    RispondiElimina
  4. Ieri sera ho chiesto alle mie figlie perché secondo loro molti poveri sorridono sempre ?
    In questo video si vedono bambini sorridenti con poco cibo e poco di tutto. Noi abbiamo tutto compreso, spesso, il "muso".

    @Dani ho notato il Giappone e ne sono rimasta turbata...noi amiamo il cibo giapponese, pensavo fosse meno confezionato...
    @Giulia, se metti il seme la pianta cresce.
    @Lilly, secondo me il cibo fa male in modo relativo, se mangiare preconfezionato è frutto di una scelta necessaria il corpo lo capisce.

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.