sabato 20 febbraio 2010

Ancora Sanremo...specchio della società ?

Il verdetto degli esclusi dalla finale, secondo me e con rammarico, è l'esempio di come va la nostra società italiana.
Viene escluso Enrico Ruggeri con una canzone, La notte delle Fate, che trasmetta amore, poesia, speranza, rispetto e ammirazione per le donne.
Viene escluso Fabrizio Moro con una canzone, Non è una canzone, molto reggae e quindi apprezzata dai giovanissimi.
Vengono ammessi con una canzone ruffiana, inutile e costruita gente che sicuramente avrà utilizzato metodi non proprio leciti per arrivare fin lì.

E' questa la nostra Italia che non rispetta particolarmente le donne e ancor meno i giovani per cui non ci sono possibilità nè spazi. Ma nel nostro Paese c'è invece ampio spazio per i ruffiani, i raccomandati, e gli incapaci.

Per fortuna non c'è solo questa Italia, non c'è solo il Festival di Sanremo, non c'è solo la Rai, soprattutto non c'è solo la TV.

Chi vince stasera ?
Se penso agli anni passati potrei dire Valerio Scanu.
Se penso alla tv di oggi potrei dire Arisa.
Se penso ad un misto delle due cose, con aggiunta di un po' di qualità, potrei dire Marco Mengoni.

8 commenti:

  1. Ma allora è proprio una persecuzione!!!! Due (2) post su Sanremo in una giornata!!!!!

    È da lunedì che sono tornato sulle frequenze di VirginRadio perché sui canali radio di matrigna Rai c'è solo il festival (hanno cancellato anche le partite di calcio, il che è tutto dire!!!!)

    E poi dicono che uno vuole emigrare!

    ;-)

    Pace e benedizione
    Julo d.

    RispondiElimina
  2. E pensa che io guardo la rai solo per sanremo e i mondiali, sono proprio nazionalpopolare...

    Però poi li cancello, dai, è solo un gioco!

    RispondiElimina
  3. Ciao, sul mio blog c'è un Candy con in palio il sacchetto del "Club calzino spaiato", sono passata per invitarti, se ti va!

    RispondiElimina
  4. No, non cancellarli. ALmeno ho qualche notizia
    ;-)

    RispondiElimina
  5. Sono contenta che ti piaccia la canzone di Nino d'Angelo, che da quando ha queste sonorità finalmente si può ascoltare. In effetti anche io che ho vissuto tanto a Napoli ho fatto un po' dificoltà a comprendere tutta le parole, per questo, forse non è stata apprezzata molto. Poi i Sonhora non si possono sentire mamma mia, che tragedia, proprio da teen!!!!
    Io ad Elisa non ho mai perdonato la versione di Almeno tu nell'universo ... NON LO DOVEVA FARE, POVERA NINI!!!

    RispondiElimina
  6. Volevo dire Mimi, naturalmente!!!!

    RispondiElimina
  7. Certo che li pagano questi begli ospiti che promuovono anche i loro dischi, eccome!
    Io ieri ho guardato il festival solo per la Mannoia,Cocciante, Ranieri.. l'Amoroso, non è che sembra una gallina...almeno vocalmente lo è!! Poi a uno può piacere lostesso, ma non sa cantare.
    una "melodiosa" giornata
    StefiB

    RispondiElimina
  8. Il parrucchiere di alessandra amoroso sarà lo stesso di malika ayane?!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.