martedì 11 maggio 2010

Rispettiamo i marciapiedi

Ma se voi vedeste un bambino piccolo, che sta imparando a stare senza pannolino, che cammina per una strada in cui non ci sono bar, che facesse i suoi bisogni sul marciapiedi e la mamma li lasciasse lì come ricordino per i passanti, cosa direste?


Ecco, allora raccogliete per favore i ricordini dei vostri cani!

Perché tutti hanno il diritto di camminare a testa alta e di guardarsi in giro....(e, badate bene, che non ce l'ho con i cani...)



Se invece siete fumatori, provate a ricordarvi che non tutti amano che gli soffiate addosso il vostro fumo e soprattutto che i mozziconi di sigarette fanno schifo!!!

Provate a leggere qui e poi spiegatemi perché le nostre meravigliose spiagge debbano essere piene dei vostri mozziconi, che se va bene ci mettono 3 anni per decomporsi, ma potrebbero mettercene anche 15.

Perché tutti hanno il diritto di godere dell'aria, del prato e della spiaggia senza le vostre schifezze!!!

15 commenti:

  1. sottoscrivo quanto hai scritto!

    RispondiElimina
  2. Un monumento, ti meriti un monumento!! Vorrei urlarlo al mondo!!!!!

    RispondiElimina
  3. Proprio ieri ero seduta su una piazza, accanto a me un gruppo. Se ne sono andati lasciano carte, pacchetti e mozziconi. E' incredibile come questo malcostume non vuole aver termine.
    Ho fatto la spazzina, ma l'ho trovato un lavoro nobile.
    Un caro saluto
    Giulia

    RispondiElimina
  4. Mi hai ricordato un post scritto qualche tempo fa...
    http://cicabuma.blogspot.com/2009/05/campagna-informativa-sullutilizzo-dei.html

    Leggilo e poi sappimi dire!!!
    C'è ancora qualcuno che ignora che cosa siano i cestini dei rifiuti!!!
    Inutile dire che sottoscrivo il tuo post in toto!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  5. BEN DETTO!SACROSANTE PAROLE!

    RispondiElimina
  6. Sottoscrivo al 100%.
    Sono un fumatore, ma non sopporto i mozziconi in giro. Se non butto i mozziconi per il pavimento di casa non vedo perché dovrei buttarli per strada. Non costa niente spegnerli e poi buttarli in un cestino. Mi fa molto arrabbiare il fatto che alle fermate dei bus il comune abbia fatto mettere dei cestini dotati anche di portacenere, e siano desolatamente vuoti, mentre il marciapiede è zeppo di mozziconi.
    Quanto poi ai cani, le vere bestie sono i padroni.
    Pace e benedizione
    Julo d.

    RispondiElimina
  7. Bravissima!!! Bisognerebbe farne un manifesto!

    RispondiElimina
  8. Lo scorso anno mi son fatta conoscere (ed odiare) da tutte le mamme del circondario perchè, al termine della festa di Halloween, organizzata in piazza da Comune & commercianti, dopo la rituale guerra con le bombolette decine di piccoli angeli hanno iniziato a prendere a calci le bombolette vuote con le quali avevano ricoperto la pavimentazione, sotto gli occhi fieri delle mammine.
    Non ci ho visto più, ed a suon di urla gliele ho fatte raccogliere e riunire tutte in dei grandi sacchi.
    Ma se non glielo insegnano le madri, potrà mai un'estranea rompiscatole che li riprende una volta nella vita instillare in loro un minimo di senso civico?

    DaniVS

    RispondiElimina
  9. Mi fa piacere che la pensiate come me ma vorrei trovare qualcuno che mi dice: E perché dovrei?
    Così potremmo iniziare una disquisizione sul problema rifiuti & co.
    Ho letto il post di Francesca e concordo in toto.
    La mia famiglia resta spesso scioccata da questo tema.
    Mio marito impazzisce quando vede buttare i pacchetti di sigarette dai finestrini delle auto. Un giorno stava per prenderle da un tipo perché gli ha fatto i fari per invitarlo a riflettere.........

    E vi dico anche questa: domenica sono andata in campeggio (pieno di olandesi, quindi tutto il mondo è paese) alla sera andiamo a buttare i rifiuti, divisi per categoria, e cosa troviamo, i cassonetti del secco strapieni di roba, in terra, dappertutto e gli altri, quelli differenziati, vuoti.
    Che tristezza! Ci vuole davvero così poco...

    RispondiElimina
  10. Eccomi: proprietaria di cane, non fumatrice.
    Sui rifiuti lasciati in giro mi innervosisco già di base, ma le cacche di cane lasciate in terra mi fanno davvero diventare una belva. In tasca, in borsa, in macchina, abbiamo sempre bustine di scorta, ma non perché il nostro cane sia di intestino debole (gli manca solo questa! ;-)) ma perché più di una volta è capitato di dire: "Oh, signora! Forse ha finito i sacchetti, guardi gliene presto uno io!", a qualcuno che, con grande classe, se ne stava andando dopo aver fatto "liberare" il cane. Ma siamo davvero dei professionisti.. con cortesia, e facendo un po' i finti tonti, facciamo notare al padrone maleducato che raccogliere è un suo dovere. Punto. Finora nessuno me l'ha tirata dietro.. ;-)

    RispondiElimina
  11. Giustissimo! Secondo me è proprio una questione di rispetto ... delle norme di civile convivenza e delle altre persone. Ma purtroppo il rispetto è diventata una qualità in via di estinzione!

    RispondiElimina
  12. Grande Marta!
    Mi sa che me ne porto qualcuna anche io...

    RispondiElimina
  13. he he he.. io sono una di quelle persone che quando vede qualcuno che butta una "cicca" per terra mi avvicino, e faccio notare che "gli è caduto qualcosa"... etc.. mio marito mi dice che prima o poi mi gambizzeranno!!
    StefiB

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.