giovedì 1 luglio 2010

Frase del mese di Luglio

Quando uno è schiavo del piacere lo è anche del dolore, e non c'è schiavitù più dannosa e più trista che nel soggiacere ora all'uno ora all'altro di questi due tirannici e capricciosi padroni. Bisogna quindi liberarsene, e l'unica via sta nell'indifferenza di fronte alle mutevoli vicende della sorte: allora nascerà quell'inestimabile bene, la serenità di una mente sicura e decisa, l'elevatezza morale, e, una volta eliminato ogni timore proveniente dalla conoscenza del vero, la gioia immensa e senza fine.
Seneca

1 commento:

  1. Quanta saggezza in queste parole cosi' tanto contemporanee e sempre allo studio delle menti durante innumerevoli secoli di vita...non per niente è Seneca a esprimerle :-)

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.