lunedì 8 novembre 2010

Intervista d'eccezione: TATTI e...la Tattina!

So già cosa state pensando ma sedetevi comode perché questa è un'intervista seria. 
Con me c'è Tatti, del blog Le Tattidee. Proprio la Tatti allegra e creativa che molte di voi conoscono già da molto ma che per me è una nuova scoperta, una bella scoperta.
Vediamo se è pronta per l'intervista...

Ok, aspetta che mi sistemo il trucco, ecco si....uhm...stì capelli oggi vanno dove pare a loro...vabbèh, pronta.



Sei una donna creativa, hai un blog pieno di idee, sei presente nel seguire gli altri blog, hai una tua attività...Immagino che tutti si chiedano se hai qualche pozione magica nascosta nel cassetto...Ce la vuoi svelare?

Beh, in effetti sì... Sono una strega e faccio macumbe nottetempo preparando la mia pozione...ma no, figurati...semplicemente "spalmo" bene il mio tempo su tutti i miei interessi e ho la grande fortuna di non necessitare di molte ore di sonno, perciò mi alzo prestissimo al mattino e vado tardissimo a dormire...così ho più o meno una ventina di ore al giorno durante le quali lavorare, navigare, prendermi cura di me, fare la mamma, la moglie e realizzare le mie "Tattidee"….

Ti va di parlarci un po' della tua attività lavorativa?

Si tratta di una piccola azienda che produce pezzi speciali in ceramica da rivestimento….hai presente listelli, bordure, mosaici, decori ?….insomma tutto quello che va a corredare le piastrelle da rivestimento. 
All’interno dell’azienda (che aprimmo io e i miei due soci, un uomo e una donna, poco più di 25 anni fa) ho svolto quasi tutte le mansioni….dalla manovalanza pura alla gestione ordini/clienti, dalla contabilità alla gestione del personale, dal tecnico di laboratorio al responsabile dei programmi di produzione….e ora, da diversi anni, mi occupo della parte creativa e grafica. In questo modo ho cognizione delle più diverse problematiche, e ho provato sulla mia pelle cosa significa lavorare nella nostra azienda. Come donna (e madre), come socia, come operaia, come impiegata e come dirigente.

Il nostro incontro è avvenuto grazie ad un mio post in cui si parlava delle donne. Io asserivo che spesso sono  le stesse donne che hanno potere a discriminare le donne alle loro dipendenze. Tu mi hai smentito, ricordando a tutti che ci sono SEMPRE anche esempi positivi da considerare. Tu sei uno di quelli. 
Come ti gestisci con le tue dipendenti? E' proprio così faticoso districarsi tra maternità, malattie dei figli e richieste di part-time? Oppure si può portare avanti una ditta anche rispettando la vita privata e la famiglia, propria e dei dipendenti?

Si può fare tutto, basta una seria e vera collaborazione. Come ti dicevo, io per prima ho provato cosa significa avere un figlio e un lavoro a tempo pieno. Perciò quando una mia dipendente mi comunicava di essere in gravidanza (e il nostro ambiente lavorativo è considerato a rischio, perciò significava maternità anticipata, poi, spesso, aspettativa e in fine allattamento...insomma circa due anni di assenza dal lavoro…) si cercava una soluzione tutti insieme...qualche ora di straordinario da parte delle altre dipendenti, io e/o i miei soci a sostituirla nei momenti di estremo bisogno...fino anche all’assunzione di altro personale. 
In questo modo, qui, "sono nati" 11 bambini/e in 25 anni. 
Tenendo conto del fatto che i dipendenti non sono mai arrivati ad essere più di 30 (dei quali il 70% circa donne) e che molti di loro sono qui da più di 20 anni......non male eh? Insomma, in realtà noi siamo un po’ una grande famiglia…..io conosco le storie personali di tutti i miei dipendenti...ma con estrema sincerità non so quanto tutto questo sia fattibile in contesti di grandi aziende, dove chi gestisce il personale non sa nulla dei "gestiti"… 
Concludo questo argomento dicendoti che comunque non è facile. 
Io, per esempio, ho fatto l’equilibrista tra asili, tate, prolungamenti d’orario scolastico, e richieste d’aiuto ad amiche...e nonostante i tanti inevitabili errori, alla fine posso dire d’essere molto soddisfatta; mia figlia è una bella e brava donnina, responsabile ed indipendente anche se solo 18enne, e il nostro è un gran bel rapporto.

Crei riciclando. A mio parere è una doppia arte. Riuscire a ricavare qualcosa di piacevole da ciò che gli altri getterebbero nella spazzatura è qualcosa di veramente affascinante.
Da dove nasce questa tua passione ?

In realtà creo anche riciclando, ma non solo. Comunque quando si realizza qualcosa riciclando la soddisfazione è doppia. Massima resa, minima spesa. E’ un po’ il mio motto. La prima volta lo feci con i contenitori di plastica che contengono le sorprese all’interno dei famosi ovetti di cioccolato...si, quelli gialli….ne raccolsi un po’, ritagliai delle corolle di petali su carta bianca, le incastrai tra i due pezzi che componevano i contenitori e li appesi a dei fili trasparenti….creando così una cascata di margherite sulla culla di mia figlia…...da allora ci penso bene prima di buttare qualcosa….e nel dubbio metto dentro il mio "scatolone fabbricone" al grido di "prima o poi mi servirà".

Ma la Tattina, invece,  come è disegnata? 

La Tattina, che ormai è il mio conclamato AlterEgo, la disegno a mano, con la cara vecchia matita...poi ricalco i contorni con un pennarello nero e la passo a scanner. Infine correggo, rifinisco e coloro a computer, con Photoshop. 
Lei è nata come semplice componente decorativo del mio blog, poi ha preso vita quasi da sola...mi ritrovavo a disegnarla mentre ero al telefono...o mentre ragionavo sul come portare avanti un determinato lavoro...
Ti faccio un esempio: se ero al telefono con un cliente poco simpatico...mi veniva da disegnare la Tattina che mandava a quel paese il suddetto cliente…..è così che ha preso vita e ti confesso che spesso la devo censurare prima di pubblicarla…^_^

Cosa vedi nel futuro? (Forse visto che ho parlato di pozioni magiche, sto pensando di aver davanti davvero una maga...). Bisogna vivere nel presente, lo so, ma questo presente così ricco di idee dove ti porterà? 

Eh, il segreto è proprio nel non chiederselo. 
Purtroppo il momento che stiamo vivendo è durissimo, la crisi ha colpito severamente il nostro settore e le prospettive non sono rosee. 
La mia voglia di creare, anzi, il bisogno di creare, di realizzare le mie idee, mi aiuta a guardare a quell’incerto futuro con più serenità….
Ma non sono ambiziosa…(TATTINA: "naaaa, vorrebbe solo che io diventassi più famosa di Hello Kitty")….Opsss...a volte non riesco proprio a farla stare zitta...….^_^

Concludo sempre le interviste chiedendo un consiglio per chi legge...Mi piacerebbe che tu ci lasciassi un suggerimento sul cercare di sviluppare il talento che c'è dentro ognuna di noi.

Uhm , rischio di dire una banalità, ma credo che la cosa migliore sia lasciare uscire l’essenza di noi stesse...cercare di capirci, di conoscerci e di amarci e poi trovare il modo più consono alle nostre capacità per rappresentarlo. 
Io spesso mi diverto, osservando le creazioni di varie bloggers, o leggendo ciò che scrivono, a cercare di intuirne il carattere, il colore dell’anima…..e se qualche volta ho sbagliato è perché non avevo letto/osservato bene…


Ma leggendo le tue interviste ho notato che spesso hai chiesto "potresti vivere senza il tuo blog?" e voglio rispondere a questa domanda anche se non me l’hai posta. Si, potrei tranquillamente vivere senza…., ma non senza le amiche conosciute attraverso il blog. (TATTINA : "e qui scatta l’applauso, vero?" ) >_<


Mentre leggevo, e rileggevo, questa intervista ho pensato che si potrebbe dare una mano alla Tattina perché (e resti fra di noi) io la trovo MOLTO più carina di Hello Kitty, quindi...
Qui c'è il Tattina's Shop magari potremmo approfittare dei regali di Natale per diffondere a macchia d'olio questa adorabile alterego un po' invadente......Aspettate, che succede ?


[La Tattina di questi disegni è una creazione originale di Tatti in esclusiva per La Casa di Alchemilla]
http://tattinashop.shirtcity.com/shop/index.php?PHPSESSID=0f0e930e6b00f2fd35085043853efeb4

16 commenti:

  1. sono d'accordo soprattutto per l'ultima risposta...ciao

    RispondiElimina
  2. Mitica tattina che stavolta mi ha strappato il solito sorriso e mi ha fatto conoscere te, ciaooo Alchemilla!

    RispondiElimina
  3. I LOVE U TATTI
    I LOVE U TATTINA
    I LOVE U PULCI
    ... e non provarti nemmeno a vivere senza le bloggamiche: ormai dipendo da te!

    Grazie Milla, per avermi fatto conocere un pochino di più la mia carissima amica!

    DaniVS

    RispondiElimina
  4. La Tattina diventerà più famosa di Hello Kitty!!! Lo dico io e lo dice anche Gufo Bip che senza di lei non avrebbe il suo simpatico aspetto e io non avrei un'amica più brava e simpatica!!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima intervista, complimenti Alchemilla!
    Sono una Tatti fan ma ne sapevo poco su di lei, tutte queste osservazioni e informazioni confermano la mi ammirazione.

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutte, sono Tattina.
    Volevo ringraziarvi immensamente per i vostri commenti perchè la Tatti è di là che frigna commossa. Brave, per un po' me l'avete tolta dai piedi.
    Oggi tutta festa.
    PEPPE' PEPEPPEEE' PEPPE'PE'PE'PE'PEEEE' vai Pulcy, YEAH...PEPPE'PEPPE'PEPPEEE'''...

    RispondiElimina
  7. Snifh...snifh....E MOLLA LA TASTIERA! Screanzata!
    Scusate....snifh...è sempre la solita.....Grazie....davvero....vi voglio bbbbene....

    Un sacchetto di baci per ognuna di voi..
    Tatti

    RispondiElimina
  8. Mitico! Brave!!!
    Ciao,a presto...Sonia

    RispondiElimina
  9. Sìììì meglio la Tattina di Hello Kitty!!!
    Bellissima intervista e bellissime persone e wow alla Tattina!
    Felici e soddisfacenti giornate!
    Vanda

    RispondiElimina
  10. Non leggevo un'intervista così bella e interessante da un sacco di tempo! Sante parole Tatti: si puo' vivere senza blog, ma le amicizie trovate in rete non ci possono più mancare.... SNIF! Ecco, ora mi commuovo.... Vado di la' a frignare con la Tattinaaaaaa.....

    RispondiElimina
  11. arrivo da trshic ... che bel nome ALCHEMILLA ... mi ha subito incuriosito ...

    ciao! paola
    ( la margherita e il lappio )

    RispondiElimina
  12. ... volevo dire arrivo da trashic ... vabbe'

    RispondiElimina
  13. Ma che chiccheria la Tattina versione veglione S.Silvestro !!!
    Che robaaaaaaaaaaaa !!!!
    Applausometro per tutti: intervistata, intervistatrice e pubblico (non) pagante :-)
    Baci, ciao
    elenita°*°

    RispondiElimina
  14. "UaO"...

    Chi è la più mitica del reame???

    BRAVAAAAAAAA Tatti/Tattina...

    "UaO"...

    Un saluto anche ad Alchemilla!!

    Kisses a tutte e tre! Smuak. NI ;o)

    RispondiElimina
  15. Grazie a tutte le amiche di Tatti per tutti i complimenti. Sono felice vi sia piaciuta questa intervista!
    Continuate a leggermi che ce ne saranno altre!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.