domenica 2 gennaio 2011

Auguro Sorrisi!

A volte ci dimentichiamo l'importanza di un sorriso.

Provate a sorridere adesso, senza motivo, portate gli angoli della bocca all'insù e ascoltate il vostro corpo e le vostre sensazioni. Vedrete che quasi spontaneamente nascerà un altro sorriso, se siete particolarmente tesi vi sentirete leggermente meglio.

Questa è la proposta: sorridere senza motivo per 5 volte al giorno, quando volete, quando vi viene in mente, non tutte e cinque insieme, logicamente, diluite nel corso della giornata.

Sorridere è un gesto semplice, istintivo ma che a volte tratteniamo dentro di noi. Da oggi il mio consiglio è di provarci senza motivo, sforzandovi di farlo.

Anzi, direi di più, provate a sorridere quando siete particolarmente arrabbiati, mentre vi prende un attacco di rabbia, voi sorridete, passerà più in fretta, se non riuscite a risolvere qualche piccolo inghippo, sorridete, la soluzione arriverà più velocemente.

La cosa bella di sorridere  è che se riesci a farlo quando sei nel pieno di un disastro, capisci che non c’è disastro che possa portarti via la felicità.
Mammafelice

10 commenti:

  1. Ciao cara ,
    ho fatto della diffusione del sorriso , una delle mie ragioni di vita.
    Che la gioia ti perseguiti.
    Un abbraccio .

    Marilena

    RispondiElimina
  2. vandana shiva e' una delle donne che ammiro di piu'....
    :-)....sorrisi anche per te!!!
    elena

    RispondiElimina
  3. Proprio un bel consiglio! Cercherò di metterlo in pratica oggi, se mi ricordo!!!!!

    Buon anno!
    Ciao
    Lory

    RispondiElimina
  4. questo è davvero un buon proposito
    Buon anno cara :)

    RispondiElimina
  5. Negli anni delle medie non riuscivo a sorridere. Mi sembrava di non avere motivo per farlo, mi sentivo a disagio. Grazie all'aiuto di una professoressa ho fatto di quello che credevo il mio punto debole il mio asso nella manica.
    Un sorriso!!!

    RispondiElimina
  6. Negli anni delle medie non riuscivo a sorridere. Mi sembrava di non avere motivo per farlo, mi sentivo a disagio. Grazie all'aiuto di una professoressa ho fatto di quello che credevo il mio punto debole il mio asso nella manica.
    Un sorriso!!!

    RispondiElimina
  7. Come nel 2010, anche questo primo post rispecchia il mio pensiero, a volte basta sorridere a una persona scortese per smontarla, basta un sorriso per riscaldare un anziano o per dare un po' di conforto a chi non sta bene.
    Mi piace il tuo consiglio di sorridere nei momenti di rabbia, una delle mie massime preferite dice :
    " se c'é una soluzione ai problemi perché ti arrabbi ? E se non c'é una soluzione non vale la pena di arrabbiarsi"
    Ti auguro un sereno 2011, ricco di salute e serenità
    Leyla

    RispondiElimina
  8. Il sorriso ha davvero un potere straordinario, grazie per questo post
    Giulia

    RispondiElimina
  9. Ciao Alchemilla e Buon anno! Grazie per aver suggerito il sorriso come cura, visto che l'anno è iniziato da soli tre giorni e già mi è toccato scrivere qualcosa di sferzante sul nostro pazzo mondo, che a volte va proprio dove non dovrebbe andare (almeno per me!). Ti/vi segnalo il mio ultimo post: argomento, la scolarizzazione precoce; mi piacerebbe tanto aprire un piccolo dibattito, visto che le cronache non finiscono mai di sorprenderci. Un abbraccio, tatagioiosa.

    RispondiElimina
  10. Fuziona, FUNZIONAAA!!!

    O mi sarà presa una paresi?
    :)

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.