lunedì 24 gennaio 2011

Bozze

E' un periodo strano in cui il tempo dedicato al blog è calato bruscamente e per la prima volta dopo molto tempo non ho nessun post in programmazione. Mi scuseranno coloro che aspettavano nuove "puntate" del libro di Coline Serreau - Soluzioni locali al disordine globale, di cui avrei dovuto parlare ogni mercoledì.
Ho dato allora un'occhiata alle bozze e ci sono titoli come "Il meraviglioso mondo delle api" che mi piacerebbe prima o poi preparare o il più attuale "Berlusconi ce lo meritiamo" non ancora scritto, oppure "Ma l'arte si può imparare?" oppure "Guinzaglio Elettronico" con il quale dovrei raccontare l'importante lavoro di Daniela Brancati, mi sarebbe anche piaciuto festeggiare il 100esimo lettore con un giveaway...
Invece ho deciso che questa settimana pubblicherò tutte le bozze che riguardano me, scritte in momenti in cui sentivo il bisogno di sfogarmi, riordinando le idee.

Di ottimista questa settimana vi regalerò il menù realizzato in casa nostra la scorsa settimana, con molti successi.

Buona settimana di sole e freddo!

7 commenti:

  1. Alchemilla non ti devi preoccupare....a volte occorre anche ritirarsi nel proprio guscio e riflettere, rilassarsi e ricaricarsi
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. nOn ti preoccupare. Questi momenti di chiusura sono molto utili.

    RispondiElimina
  3. Anche le attese servono.
    E noi attendiamo ;))

    Un abbraccio forte, polepole

    RispondiElimina
  4. all'arte si può imparare rispondo sin d'ora ... no.
    L'arte ce l'abbiamo già, Non c'è nulla da imparare perchè è già nostra basta solo lasciarla uscire senza pensarci limitati... Scusa ma ... non ho potuto tratenermi dal rispondere ad un post nemmeno scritto...sono una maniaca ... un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. Non devi sentirti obbligata a scrivere ciò che i lettori si aspettano da te. Scrivi quello che ti viene meglio! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Grazie per la fiducia!

    @Stefania, grazie per quello che scrivi...Ma serve un aiuto per farla uscire o si può fare anche da soli?

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.