lunedì 10 gennaio 2011

01. Partiamo!

Come ogni anno moltissime persone oggi stanno iniziando la dieta. Noi no: noi questa volta perdiamo peso senza dieta e con successo!
Volevo presentarvi tutti gli strumenti, le regole e i consigli che ci aiuteranno in questo viaggio.

Ecco alcuni aiutanti che presenterò sabato e domenica:
1. Una promessa che ci emozioni
2. Un diario per le annotazioni
3. I trasformatori d'umore pronti all'uso
4. Ricordarsi di parlare al positivo

Le regole indispensabili e fondamentali prese in prestito da Debora Conti e Paul Mckenna che ci aiuteranno molto e che approfondiremo tra un po', perché prima voglio dedicarmi alle nostre emozioni:

MANGIA SOLO QUANDO HAI FAME, APPENA HAI FAME
MANGIA QUELLO CHE VUOI VERAMENTE, ASCOLTA IL TUO CORPO
MANGIA MOLTO LENTAMENTE, ASSAPORA, GUSTA
QUANDO TI SENTI SAZIO SMETTI DI MANGIARE

Alcuni semplici consigli per i momenti no, quando SEI SICURA DI AVERE VERAMENTE FAME?

Sei nervosa ? - FAI UN BAGNO CALDO
Sei triste ? - VAI A FARE UNA PASSEGGIATA
Sei insoddisfatta ? - FAI QUALCOSA CHE TI DIVERTE
Sei arrabbiata ? - SIEDITI COMODA CON UNA TISANA E UN BUON LIBRO

Alcuni suggerimenti pratici:

PREPARA IL MENU' IN ANTICIPO=Quando prepari il menù in anticipo, magari per tutta la settimana, smetti di pensare al cibo continuamente.
CUCINA CON TUTTA LA FAMIGLIA=Cucinare con i figli, e/o il marito, è un modo per dare al cibo il suo valore di convivialità, di comunità.
Anche per loro è un momento di stacco dalle attività quotidiane.
VARIA LA COLAZIONE=Ci sono tante idee per la prima colazione: provale tutte!
E' il pasto più importante, ti carica per tutta la giornata, serve ad equilibrare e a dare energia!
RICORDATI GLI SPUNTINI=Leggeri ma presenti, se ne senti il bisogno.
Hai fame? Mangia.
La colazione o il pranzo troppo leggeri? Compensa con lo spuntino.
E' una giornata faticosa? Spezza la fame prima di cena.

PRANZO LENTO=Consumalo con calma: è il centro della giornata.
Fa in modo che sia vario ed equilibrato ma semplice.
STAI LEGGERO A CENA=Momento di racconto della giornata, il pasto è leggero, prepara al riposo.

Facciamo nostro anche il consiglio di Debora Conti di fare ogni giorno qualcosa per questi tre aspetti:
- FISICO
- EMOTIVO
- DELLE ABITUDINI
l'aspetto fisico - movimento, cura del corpo.L'aspetto fisico è qualcosa di pratico, per cui più facilmente individuabile ma gli altri aspetti sono ugualmente importanti.
l'aspetto emotivo - qualcosa che emozionandoti ti faccia sentire che sei sulla strada giusta.L'aspetto emotivo può essere anche solo immaginare con convinzione qualcosa di positivo, come vederci mentre mangiamo lentamente, mentre assaporiamo.
l'aspetto delle abitudini - cambiare qualcosa, qualche abitudine dannosa per noi. L'aspetto delle abitudini significa concentrarsi su quegli atteggiamenti che facciamo in modo quasi inconscio e cercare di modificarli piano piano.

Mi pare ci sia tutto ma, eventualmente, possiamo sempre aggiungere qualcosa anche durante il percorso.

Queste regole principali saranno sempre consultabili in una pagina da cliccare sotto l'indice.
Per i primi due/tre mesi non approfondirò accuratamente queste regole perché vorrei che entrassero nella nostra vita in modo naturale. Preferisco quindi dedicarmi alle nostre emozioni, a toccare qualcosa dentro che ci spinga a mettere poi in pratica queste regole.
Tornate però spesso a consultarle!
Vi aspetto quindi ogni sabato e domenica per "Perdo Pesa Senza Dieta"!

26 commenti:

  1. Incredibilmente saggio. Troppo. Non ce la posso fare!!!!!!

    RispondiElimina
  2. un buon proposito ma so già che è impossibile attenermi scrupolosamente
    Ti auguro una buona settimana e se vieni qui http://memoriedigabe.blogspot.com/2011/01/si-riparte.html
    c'è qualcosa per te
    ciao!

    RispondiElimina
  3. terrò presente ogni giorno questi propositi...e ci proverò...è un metodo intelligente che ci mette al centro con consapevolezza....
    un piccolo consiglio sperimentato... bere tanto, piccole tisane al finocchi, tea...tiepidi e coccolosi...( e saziano!)

    RispondiElimina
  4. Grazie pe questo tuo post...proprio oggi il mio primo giorno di dieta...sperando di non cedere alla fame nervosa, che mi manda all'aria tutti gli sforzi, ogni volta. Incrocio le dita, stavolta. Sono 8 i kg da perdere ma adesso non ci penso più, non voglio ossessionarmi...è come quando ti metti vicino alla pentola sul fuoco: non bolle mai! ...appena ti distrai...sarà la mia strategia!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Io faccio la dieta al contrario: ho preso 3 kg durante le feste e farò il possibile per non perderli (storia lunga e travagliata). Hai consigli anche per chi non vuole perdere peso?

    RispondiElimina
  7. Ho creato il link a questa pagina come Promemoria, nel mio Blog. Hai perfettamente ragione...deve avvenire in modo naturale...mettendoci però buona volontà.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. @Marta
    Secondo Paul Mckenna più o meno si dovrebbero fare le stesse cose. Praticamente il corpo se lo assecondi ti porta al peso giusto per te, più o meno come capita ai bambini (quando vengono assecondati, naturalmente...).
    Prova a seguire anche tu questi consigli, vediamo se funziona!

    RispondiElimina
  9. Cara Alchemilla, mi permetto di scrivere un commento che poco centra con il tuo post... ho "premiato" te e il tuo blog con il premio Sunshine Award... passa da me a leggere ;)

    RispondiElimina
  10. Ragazze, perché non ci sosteniamo a vicenda e proviamo a evitare la frase "non ce la farò mai"?
    Dopo tanti anni di delusioni anche io la penso così ma perché questa volta non potrebbe essere diverso?

    RispondiElimina
  11. Queste regole sono meglio d una dieta...perchè alla fine ossessionarsi con le diete il più delle volte da pessimi risultati (ovvero si perdono i kg a fatica e si inizia rinunciare a tutti piaceri "nn andiamo a cena fuori perchè sn a dieta" - "al pub non vengo perchè nn posso bere drinks" quante amiche ho sentito dire cosi'). Dimagrire è una questione emotiva, riempire i vari vuoti con delle attività, anzichè col cibo. Me lo devo ricordare nei momenti in cui sto a casa e mi mangerei tutti i dolci perchè mi annoio (e anche colpa dell' università) XD

    RispondiElimina
  12. Ciao Dreamy! Sembrerebbe proprio che le persone naturalmente magre vivano con serenità il loro rapporto con il cibo.
    Mangiano solo quando hanno fame e quando si trovano davanti qualcosa che piace molto!
    Non rinunciano alla cena o al pub ma quando si annoiano non pensano proprio di consolarsi con il cibo...

    Questo l'obiettivo da centrare! Statemi vicine!

    RispondiElimina
  13. Una perla di saggezza telematica :)
    Condivido soprattutto la parte in cui consigli di combattere la rabbia con una tisana ed un buon libro. Rimedi naturali, sani, ed assolutamente efficaci.

    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina
  14. Alchemilla, sai che condivido tutto cio' , Debora e Mc Kenna , sono i miei mentori, per tutte le ragazze...
    NOI CE LA FACCIAMO !!!Bacioni

    RispondiElimina
  15. Ehm, bellissimo post, ma pessimo momento! Hai presente uno di quei periodi in cui, pun non entrandomi più niente, mi rifiuto di privarmi anche dell'ultima ennesima forchettata di pastasciutta, di pesarmi da 8 mesi, di guardarmi, di cucinare verdura. Insomma, autolesionismo puro, altro che ascoltare il mio corpo!

    RispondiElimina
  16. Ho presente...ho presente...fin troppo presente...

    Un trucco è quello di andare a fare la spesa appena dopo aver mangiato duecento grammi di pasta con un sugo ben pesante...

    Perché la forza è nel fare la spesa bene. Perché quando si hanno poi gli attacchi hai voglia di farti spremute e mangiare kiwi!!!

    Piano piano poi verrà anche il momento di lasciare nel piatto la forchettata di troppo o pesare un po' meno pasta prima di buttarla.

    Senza fretta! Mica dobbiamo perderli tutti insieme questi kg!

    Abbiamo vissuto benissimo così finora, che fretta c'è?

    RispondiElimina
  17. ottimi consigli :) l'ultimo ingrediente è la forza di volontà!

    * da me c'è una cosa per te :D

    RispondiElimina
  18. Bravissima! Seguirò anche io i tuoi consigli!

    RispondiElimina
  19. Sai che su di me puoi sempre contare! Io ci sono!!

    RispondiElimina
  20. quando riesco a seguire queste regole, effettivamente, perdo peso... se sono arrabbiata e mangio come un bue per giorni di fila.... ehmm...

    RispondiElimina
  21. Io ho un altro "trucchetto"...ho cercato e trovato dei piatti fondi un po' piccoli. L'occhio li vede pieni, ma la bilancia lo sa che c'è meno pasta....;)

    Un bacio
    Tatti

    RispondiElimina
  22. Che brava che sei! Ci hai dato tanti ottimi consigli... cercherò di seguirli anch'io...
    Ora vado a leggere qualche capitolo del tuo romanzo on-line!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Seguo il tuo blog da un po' e ti ringrazio per questo nuovo inizio di una dieta "particolare" e che già sa di coccola e non di sacrificio!
    Io voglio provarci, crederci e riuscirci!
    Ho un estremo bisogno di cambiamento e questi kili mi soffocano. E' ora di cambiare!
    Seguirò il tuo blog e nel mio inserirò tutti gli step necessari così da averli sott'occhio tutti i giorni!
    GRAZIEEEEEEEEEEE!!!! :-*

    RispondiElimina
  24. Grazie Eli e benvenuta in questo viaggio!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.