lunedì 1 ottobre 2012

Sognando

Ho questa fissazione di immaginarmi cosa farei se vincessi cento milioni (l'ho scritto davvero!) al superenalotto (a cui non gioco, però magari un donatore anonimo legge questo post...non si sa mai).
Vorrei condividere questo "progetto" immaginario di una scuola superiore che chiamerei "Liceo della vita".
Quando lessi "Togliamo il disturbo" di Paola Mastrocola mi trovai in sintonia con la sua idea di proporre una scuola più pratica, una più "commerciale" e una più "del sapere".
E così mi sono creata la mia scuola in cui oltre a studiare si impara a vivere, ci si prepara al futuro, qualsiasi questo sia, perché la scelta di un lavoro è rimandata all'università.

Da questa scuola si deve uscire capaci di parlare e scrivere correttamente e di conoscere la nostra letteratura.
Non possiamo fare finta che l'inglese non sia fondamentale! Quindi si studierà moltissimo l'inglese per essere in grado di capirlo e parlarlo. Tra i compiti a casa anche quello di guardare sempre la tv in inglese!
Un pochino di matematica, certo.
Poi mi piacerebbe riunire scienze, storia e geografia in una materia che si potrebbe chiamare Saperi. Ogni mese si affronta un argomento e lo si approfondisce fino a che questo non venga veramente compreso e gli studenti non sia in grado di presentarlo, nei modi a loro congeniali.
Un paio di giorni a settimana gli studenti si fermeranno a pranzo e mangeranno ciò che loro stessi hanno preparato. Imparando tutto sulla stagionalità dei cibi, etc.etc.
Impareranno anche a realizzare concretamente un orto.
Impareranno a fare qualcosa che nella vita verrà sempre utile, come il cucito.
Ed anche una lezione di Vita Sostenibile. Anche se questo argomento è trasversale alle altre materie, verrà dedicato del tempo a scoprire e imparare tutto ciò che può rendere più sostenibile la nostra vita su questa terra. 
Musica per abituare l'orecchio all'ascolto di ogni tipo di musica. Indispensabile qualche uscita serale ad assistere insieme a concerti. 
Arte, un momento per conoscere grandi artisti, per cercare di entrare in sintonia con la loro arte e conoscere le loro opere. Indispensabile l'uso di audiovisivi, di internet e di uscite a mostre, musei e monumenti.
Sport, un paio di pomeriggi a settimana in cui poter conoscere uno sport o un tipo di movimento (Yoga, Tai Chi, Danza...) un modo per sfogare la tensione e per scoprire quello che ci fa stare bene, oltre che a socializzare.
In questa scuola possono insegnare solo professori motivati e preparati perché altrimenti verrebbero immediatamente licenziati, non si scherza con l'istruzione, nella MIA scuola!!!
Lo stesso, però, accadrebbe con gli alunni. Di scuole ce ne sono tante, di ogni tipo. In questa scuola chi non si impegna (non contano i risultati ma l'impegno) verrà costretto a lasciare la scuola, così come chi creerà problemi disciplinari. Ma questo dopo aver dato due possibilità di "cambiare rotta" con l'aiuto di psicologi ed insegnanti di sostegno.
In questa scuola le classi non potranno avere più di 18/20 studenti. Tutto il materiale per lo studio sarà gratuito e anzi, penso che potrei consegnare un Tablet a tutti gli alunni per eliminare alcuni libri.
In questa scuola si farà ampio uso di materiale video, di internet, di uscite sul campo, di incontri con esperti.
I compiti a casa saranno personalizzati, utili e non eccessivi, necessari per rielaborare quello che si impara a scuola.
Insomma la verità è che la mia scuola si ispira principalmente all'Homeschooling di Sybille!
Che ci posso fare? Io con il suo blog non riesco a smettere di sognare un mondo (e quindi una scuola) ideale...



* Questa "mia scuola" è una bozza che andrebbe riveduta e corretta.




16 commenti:

  1. Bella questa scuola... accetteresti anche alunne attempate ma molto volonterose?

    RispondiElimina
  2. Voglio insegnare in questa scuola....
    Mi accetti???
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Sono contenta che non sia solo dei miei sogni!

      Elimina
  4. A questo proposito dovresti assolutamente avere in libreria questo libro! :)

    http://www.libreriauniversitaria.it/scuola-barbapapa-tison-annette-piemme/libro/9788838461460

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce l'ho, corro a prenderlo, poi ti scrivo!

      Elimina
    2. FANTASTICA!!! Si vede che mi aveva lasciato un segno quando l'avevo letto con mia figlia piccola...Grazie per avermelo segnalato!

      Elimina
  5. A questo punto spero proprio che in qualche modo riuscirai ad avere quei soldi... Poi chiamami che vengo volentieri a fare lezioni, magari in tedesco... :)))
    Comunque dai, continuiamo a sognare che é sempre il primo passo per raggiungere qualcosa - si dice "The dream you dream alone is only a dream. The dream we dream together is reality." Ciao <3

    RispondiElimina
  6. Ma nella mia scuola dovresti fare due lavori... Insegnante ma anche coordinatrice di tutti i docenti!!!!

    RispondiElimina
  7. Fantastica questa scuola!!!!! Iscrivo Elisa!!! ( mia figlia) e incrocio le dita x te!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, bene, abbiamo già anche la prima iscritta!

      Elimina
  8. Oh Alchemilla da quanto tempo non passo di qui...problemucci di salute ma ora tutto ok.


    Sono Lena, La Magia del Vento....non ho curato granchè i rapporti blogger =) nè la mia iniziativa LeggiAmo anche s h o letto da paura! =) sono già a 40 libri, chi l'avrebbe detto.....
    sono qui perchè adesso ho modo di curare di più queste cose e volevo invitarti al gruppo FB https://www.facebook.com/groups/356062797811253/
    Tu non puoi mancare, eh no. se ti va mi fa piacere.
    Buon Ottobre.

    ps: aggiornerò l'iniziativa anche su questo blog, come già faccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sono felice che tu stia meglio. Vado subito a vedere il gruppo. Anche io ho trascurato leggiamo ma mi rifarò!
      A presto.

      Elimina

Iscriviti per ricevere la risposta.