lunedì 18 febbraio 2013

Amore mio, uccidi Garibaldi di Isabella Bossi Fedrigotti (1980)

"Amore mio, uccidi Garibaldi" è stato pubblicato nel 1980 ma ripresentato nel 2011 in una bella edizione di Longanesi che ha permesso di riscoprire questo scritto di Isabella Bossi Fedrigotti che, ancora una volta, sfrutta (in senso buono) la storia della sua famiglia per raccontare al lettore.
Questo è il suo primo romanzo. E' uno scambio di lettere, con qualche inframezzo dell'autore, che racconta il matrimonio dei bisnonni dell'autrice, Leopoldina, principessa austriaca e Fedrigo, soldato trentino.
E' la scusa per un romanzo storico in cui si racconta il tentativo italiano di conquistare il Trentino e nel frattempo la conquista di Venezia e l'armistizio tra Prussia e Austria. Siamo nel 1866.
Devo confessare che ho preferito la prima parte del libro quando Leopoldina scriveva alla madre della sua vita in Trentino, mentre le lettere dal fronte mi hanno un po' stancato, forse un po' troppe.
Comunque ho ancora una volta apprezzato la scrittura di Isabella Bossi Fedrigotti. 

Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti per ricevere la risposta.