domenica 10 marzo 2013

Figlia della giungla di Sabine Kuegler (2005)

Eccomi di ritorno da una incantevole avventura nella giungla della Papua Occidentale, in Indonesia, nella tribù dei Fayu con Sabine Kuegler che ci ha vissuto fino a diciassette anni.

Questo primo libro di Sabine Kuegler è un'avventura che porta a vedere quasi tutti i lati positivi della vita nella giungla, che racconta la sua storia con gli occhi intelligenti e vivaci di una bambina ma nel frattempo analizza la propria vita con lo sguardo di una donna che ha dovuto reinserirsi con fatica nella civiltà occidentale.

Anche se le tribù Fayu sono state represse dal governo indonesiano, anche se la civiltà occidentale sta rovinando anche questa parte incontaminata del mondo, Sabine, in questo libro, non ne parla, lo farà nel seguito "Il richiamo della giungla" e nei suoi interventi pubblici.
Questo libro è mediato dall'innocenza dell'infanzia e si concentra molto sui sentimenti di questa bambina/ragazza/donna e del suo prima splendido poi controverso rapporto con la vita nella giungla.

E' un libro corredato da molte fotografie, il che lo rende ancora più bello e ci aiuta ad immaginare questi tre fratelli bianchissimi e biondi giocare felici insieme ai Fayu neri e scuri: un'immagine meravigliosa!

Titolo originale: Dschungelking, traduzione di Alessandra Petrelli

LeggiAmo 2013
Sez. Mondo
Oceania (Papua)

Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti per ricevere la risposta.