mercoledì 24 luglio 2013

Partenza

Boccadasse a Genova
Abbiamo viaggiato con il traghetto Genova Olbia.
Bella giornata a Genova: questa meravigliosa città, fagocitata dal traffico come tutte le grandi città ma colorata,  affascinante e sempre nuova, con tanti angoli e posti da scoprire ogni volta. L'adoro da sempre, non ci vivrei ma mi piace tornarci ogni tanto. Abbiamo avuto un viaggio perfetto e una temperatura gradevole di 24 gradi. Peccato per le ragazze nate stanche e affamate... (Per la cronaca, solo tipicità: trofie al pesto, farinata, focaccia). 
Sulla nave però erano più curiose e l'hanno visitata tutta! 

Sul traghetto la gente si arrangia in modi davvero originali!
Molto bello e accogliente questo traghetto Moby.  È la nostra prima volta. Ce lo aspettavamo sporco come un treno invece era ordinato e pulito, con stanze della giusta misura, così come il bagno che ha anche la doccia, gli asciugamani e i prodotti di cortesia. Nonostante ciò la mia notte non è stata semplice: immaginavo di essere proprio sul treno per provare ad addormentarmi. Per fortuna gli altri hanno dormito abbastanza bene. Alle cinque tutti in piedi a vedere l'alba! 

L'alba in mezzo al mare
Il ritorno, di giorno, è stato altrettanto confortevole (avevamo ancora la cabina): abbiamo riposato, letto, chiacchierato, passeggiato e giocato a carte. 

La lanterna si accende al nostro arrivo
La nave è esageratamente lenta e costosa ma il viaggio è piacevole e non massacrante come mi aspettavo.

5 commenti:

  1. Beh in questo post batte ... e si accende il mio cuore... proprio in quella lanterna, in quel vostro pasto, in quella città che avete visto dal (e sul ) mare, in quel caos trafficato che è il mio quotidiano ma in quelle piccole e grandi bellezze che sembrerà strano ma anche per un genovese ogni giorno sono da scoprire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Sei fortunata ad amare la città in cui vivi!
      E io spero di tornarci presto!

      Elimina
  2. L'unico viaggio in nave che ho fatto per la Sardegna non ho chiuso occhio né all'andata né al ritorno nonostante la cabina e il letto fossero molto confortevoli. Da allora, solo in aereo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che sia proprio personale. Ma dipende tanto anche dalle condizioni del mare. Il nostro è stato quasi piatto sia all'andata che al ritorno!

      Elimina
  3. Mi ero persa la tua venuta nella mia città...hai fatto foto meravigliose come sempre, ma queste le adoro :)

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.