domenica 14 marzo 2010

Fà la cosa giusta - Cap. 2 - La fiera


La prima cosa giusta da fare è portarsi i soldi contati e naturalmente spenderli tutti ma non portarsi nè una scorta né il bancomat altrimenti avreste la sicurezza di finire in rosso in poche ore.
La seconda è prendersi parecchio tempo e magari andare il venerdì perché il sabato la gente era almeno quadruplicata...

Questa non è solo una fiera è anche una MOSTRA D'ARTE. Ci sono veramente parecchi giovani e tante donne che portano oggetti artigianali di vero valore e bellezza, molto spesso fatti con materiali riciclati o tessuti innovativi.
Un'opera d'arte è anche il cibo...Sia per vegetariani che (soprattutto) non, c'è una presentazione di prodotti biologici e a filiera corta di indubbio valore.

C'è poi tutta un'area per la solidarietà e il volontariato, dentro e (soprattutto) fuori l'Italia. Puoi chiedere, conoscere, informarti senza essere pressato e anche questa è una buona cosa.
Anche il turismo "sostenibile" occupa parte della fiera anche se non ho ben capito come si possano spendere tanti soldi per fare le vacanze quando si proclama una vita a basso profilo...Mi devo chiarire le idee.

Insieme alle mie figlie abbiamo piantato un seme in un vasetto, abbiamo trapiantato una piantina di pomodori e fatto il burro. Siamo stati allo stand della Regione Lombardia in cui avevano tanto materiale sull'alimentazione poi quello dei parchi naturali in Lombardia. C'era anche la comunità europea con qualche gadget. Si sono appassionate e interessate.
Hanno poi frequentato un laboratorio di scrittura creativa di ben 2 ore, che le ha lasciate un po' deluse perché pensavamo sarebbero state loro a scrivere e disegnare liberando la loro fantasia invece erano gli animatori a farlo, loro hanno scelto i personaggi e inventato la storia insieme agli altri bambini ma sul lato pratico sono rimasti seduti in terra per quasi tutto il tempo...
C'era poi un bel laboratorio di falegnameria per bambini e anche altri punti di animazione e gioco.

Ho avuto il piacere di conoscere anche Extramamma che seguivo da tempo e inoltre Manager di me stessa, Smamma e Radiomamma che ha presentato un libro interessante "Sono andata in vacanza con i miei figli e sono tornata viva" che racconta di come si possano fare viaggi avventurosi anche con bambini piccoli.
Peccato non essere riuscita ad incontrare Giulia e Nora !

Oggi, però, abbiamo bisogno di aria aperta ma anche di raccogliere le idee, leggere e catalogare la moltitudine di materiale accumulato e cucinare il Muscolo di Grano che è piaciuto molto alle figlie carnivore, forse proprio per il nome che non evoca niente di naturale !!!

3 commenti:

  1. Ma che splendida iniziativa! E perchè in Italia succede tutto solo a Milano ?

    RispondiElimina
  2. Perchè "Milano, Milano è una bella città..."

    E poi, scusa, ma la Toscana è una fiera a cielo aperto!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie per avermi citato ;) E' stato un piacere incrociarti!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.