sabato 13 marzo 2010

Steve McCurry - Milano

C'è tempo fino al 21 marzo, perché fortunatamente è stata prorogata.
Sono felice di esserci andata nonostante fossi stremata dalla fiera (vi racconterò perché domani ci torno con le mie figlie).
E' stata una delle mostre che ho amato di più, quella che mi ha colpito, affascinato, commosso e incantato più nella mia vita.
Ci sono molte fotografie in internet ma non rendono l'idea. Questo è il sito ufficiale di Steve McCurry.
La mostra è molto ben ambientata e il Palazzo della Ragione è una location incantevole che avvolge con delicatezza questi capolavori.
Vorrei scegliere le mie foto preferite anche se è difficile:

Questa per i colori e per la perfezione del momento:



Questa per il riflesso:


Questa per il contrasto, per i colori e perché mi piace un sacco:



Questa perché sembra un dipinto:



Ma la mia preferita è questa...Non chiedetemi il motivo, perché quello sguardo vale più di ogni parola:

7 commenti:

  1. Meravigliose! Non ci sono altre parole.. Ecco un'altra perla dal mio Alche-guru: mai sentito parlare prima di Steve Mc Curry!
    La mia preferita quella del gruppo di donne senza volto, raccolte come un mazzo di fiori, con le giare in primo piano.
    Grazie, al solito, Milla!
    DaniVS

    RispondiElimina
  2. Questo fotografo è davvero grande. Splendide foto quelle che hai scelto.

    RispondiElimina
  3. l'ho vista anche io la mostra e mi è piaciuta tantissimo.
    Sono delle foto incredibili

    RispondiElimina
  4. l'ho vista proprio ieri qui a Roma e devo dire che la prima che hai scelto è tra le mie preferite, perchè mi trasmette (a differenze di altre molto crude) allegria ma soprattutto una sensazione di speranza.
    Tra le mie preferite c'è anche il neonato in India. Ma devo dire che tutte sono bellissime, intense, dolorose, speranzose ... Anche l'allestimento della mostra che spero sia identica a Roma come a Milano è molto ben fatta con postazioni che consentono una visione facile ed accostameni delle foto per similitudini (penso alla gondola rappresentata a venezia ed alla pagoda credo in Camogia dove i rematori hanno lo stesso atteggiamento delle gambe), molto intellbigente. Da consigliare è vero.

    RispondiElimina
  5. non mi ero accorta che abbiamo parlato dello stesso argomento. Io adoro questo fotografo.
    Questo il mio post:
    http://prioritaepassioni.blogspot.it/2012/04/ascoltiamo-le-immagini.html

    RispondiElimina
  6. Andrò a vederlo nei prossimi giorni al Ducale di Genova: spero ci sia anche la ragazza afghana: McCurry riesce a fotografare l'anima e a trasmettere emozioni incredibili. Grazie per le belle foto che hai postato.

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.