mercoledì 4 agosto 2010

Quelli che chiamano i farmaci per nome

"Stanotte ho avuto un prurito per le punture di zanzara e ho dovuto proprio prendere il TATTOG"
"Sarebbe?"
"L'antistaminico, no!"
"Ah...certo..."
"Invece io avevo un dolore allo stomaco...per fortuna avevo in casa il MAMMO"
"Ah...che fortuna..."
"Qualcuno ha un ALLU perché ho un gran mal di testa..."
"No, però io ho il MUMMIA, con questo mi trovo benissimo!"
"Sicura? Perché il CICCIA è un portento!"
"Però io con quello devo prendere il KAPPA per proteggere lo stomaco"
"Anche..."
"Sai che domenica ho avuto dei terribili dolori di pancia, lunedì il dottore mi ha dato ADDO"
"Di che si tratta..."
"L'antibiotico, no!"
"Ah, certo, per il mal di pancia...avevo capito che l'avevi avuto domenica..."

"Ma voi cosa date ai vostri figli quando hanno il mal di testa...Perché il SSOS è controindicato sotto i 12 anni e il TACCO mi sembra poco efficace..."
"Scusate ma metterli a letto con due coccole non basta?"
"Eh no...non li metteremo a letto con le galline!"
"Ah, certo...meglio il FARMACO con il nome Proprio!"

* Tutti i nomi sono di fantasia...

2 commenti:

  1. hahaha divertentissimo!!! mi hai fatto morire dalle risate..
    grazie ogni tanto ci vuole una bella risata!

    RispondiElimina
  2. Questo discorso surreale lo sento fare principalmente ai cancelli della scuola quando aspetto i miei bambini, per assurdo in quelle occasioni mi sembra che la bravura di una mamma sia direttamente proporzionale ai farmaci usati per i loro piccoli; ovviamente sto bene attenta a tenermi alla larga dato che i miei bambini farmaci non ne hanno mai presi (ci curiamo con l' omeopatia steineriana). Il tuo dialogo è veramente molto divertente, quelli delle mamme sopracitate sono inquietanti!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.