lunedì 27 dicembre 2010

Il Canto di Natale


Durante questi primi giorni di vacanza abbiamo apprezzato "Canto di Natale" di Charles Dickens dal testo integrale alle molteplici pubblicazioni, sia di libri che di dvd.

Abbiamo valutato varie versioni ed edizioni per decidere poi di leggere la versione integrale con la traduzione che ci è piaciuta di più.
Mi sono quindi resa conto di quanto sia importante la traduzione dall'originale, magari il senso della storia non cambia ma il suo impatto si modifica di molto.
Questa edizione è piacevolmente illustrata.

Quando guardi i vari adattamenti cinematografici del Canto di Natale, senza aver ancora letto il testo originale, ti chiedi come Dickens abbia potuto rendere la teatralità, la rumorosità, la spettacolarità della storia.
Quando lo leggi capisci che è possibile e ti incanta.

Ci siamo poi lanciati nella visione di alcuni cartoni animati e film.

Dal breve "Il Canto di Natale di Topolino" per gli amanti dei personaggi tra cui io non sono inclusa,  a "Barbie e il Canto di Natale" che è molto ben riuscito, secondo me, per il pubblico a cui è diretto.
Abbiamo aggiunto "Canto di Natale" di Murakami molto fedele all'originale e piacevole e l'ultimissimo "A Christmas Carol", che inizialmente impressiona per la bellezza delle immagini, soprattutto di Londra vista dall'alto, ma poi annoia un po' per l'eccesso di effetti speciali e per la lentezza in alcuni tratti.
Vi confesso di aver amato più di tutti "Canto di Natale" un film per la tv con Patrick Stewart. L'avevamo visto alcuni anni fa e nonostante fosse piuttosto serio, era piaciuto a tutta la famiglia.
Purtroppo in questo periodo di ricerche non sono riuscita a rivederlo.
Avrei voluto approfondire meglio questo argomento ma la febbre che ha colpito tutta la famiglia mi ha impedito di completare il post che avevo già abbozzato in precedenza. Chissà quanto ci sarebbe ancora da vedere tratto da questo racconto.

11 commenti:

  1. Canto di Natale e In nome della Madre secondo me sono i libri più belli da leggere in questo periodo di tempo... Bella anche la versione di Topolino di Canto di Natale, azzeccato zio Paperone nel ruolo di Scrooge. (I sottotitoli del trailer che hai messo sono in greco)
    Auguri di pronta guarigione alla tua famiglia!

    RispondiElimina
  2. Cioa Alchemilla,
    passa da me che c'è una proposta che potrebbe interessarti!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
  3. Da vedere e da dire, indubbiamente! Soprattutto nell'intricato bosco delle traduzioni... è un campo molto interessante! Buone feste!

    RispondiElimina
  4. Anche noi! Audiobook e dvd! (senza farlo apposta, mio marito per regalo di Natale ha preso il dvd, io a Sandro ho regalato l'audiobook!) :)

    ancora auguri di buone feste a tutta la famiglia Alchemilla!

    RispondiElimina
  5. Un bacio a tutte, che figuraccia...ho subito corretto, grazie flautista!

    RispondiElimina
  6. Io ho trovato il libro originale sotto l'albero. Me lo sono regalato da sola!!!!

    RispondiElimina
  7. Cao Alchemilla ! Non ho letto quei libri... peccato ! Auguroni per l'influenza !!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao, un blog molto interessante il tuo per chi come me non solo ama leggere, ma anche vedere al cinema cosa riescono a fare con le pagine dei libri che abbiamo amato di più.
    In assoluto, in questo caso, resto fedele alle parole scritte da Dickens, tutte le rappresentazioni animate non hanno saputo, a mio avviso, rendere la stessa magia: una storia che adoro, senza tempo e senza età.

    Piacere di averti trovato e buone feste,

    RispondiElimina
  9. Canto di Natale non può mancare a casa mia...soprattutto quello di Topolino.
    Bellissimo post.
    Buone feste.

    RispondiElimina
  10. Sempre emozionante "Il canto di Natale" magico per l'atmosfera che riesce a creare!
    Tanti auguri di buone feste e buona guarigione!:-)))

    RispondiElimina
  11. ciao Alchemilla...il minimo che posso fare per una persona che alimenta e condivide le stesse mie passioni, che mi stimola su tanti argomenti e che mi diverte con le sue riflessioni... (cioè te)è farti gli auguri veramente sinceri per la fine di questo anno e per il 2011.... passerò ancora molte ore in tua compagnia...grazie fin da ora.Ciao!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.