sabato 22 gennaio 2011

04. Perdo peso senza dieta su Trashic

Come avrete sicuramente notato la rubrica "Perdo peso senza dieta" ha avuto l'onore di essere ospitata anche su TrashicCorrete a vedere il mio guest post!
Nelle prossime settimane quindi oltre a confrontarci su questo argomento nel mio blog, avremo la possibilità di farlo anche su Trashic.
Oggi vorrei riassumere alcuni validi consigli raccolti dai vostri preziosi commenti.
Simoff ci consiglia di bere tanto anche tisane che oltre a saziare, coccolano.
Un'altra idea è quella di andare a fare la spesa solo quando si è veramente sazie, per non cedere alla fame davanti agli scaffali.
Tatti consiglia di utilizzare dei piatti fondi più piccoli per ingannare l'occhio...
PiccolaLory vive il mangiare meno in gravidanza come un atto d'amore per chi sta per nascere.
Ninfa, in un momento di sconforto in cui avrebbe mangiato di tutto, ha fatto dei respiri profondi e poi si è messa a fare qualche esercizio di addominali, concentrandosi in questo modo, la fame nervosa è sparita!
Bellissimo il consiglio di Rachele: valutare il gusto di un cibo in rapporto alle sue calorie e chiedersi "è veramente buono?" "ne vale veramente la pena?".
Inoltre lei utilizza come antidepressivo la creatività, che la rende sicuramente più felice di uno snack!
Su Trashic abbiamo ricevuto il consiglio di leggere alcuni libri che ci possono aiutare. Oltre ai già citati "Posso Farti dimagrire" di Paul McKenna e "Il giusto peso per sempre" di Debora Conti (visitate anche il suo blog!), Nakin consiglia "Dimagrire senza diete" di Jean-Philippe Zermati e Lory "La dieta paradossale" di Giorgio Nardone.
Molto illuminante la testimonianza di Marilena che grazie a questo metodo è riuscita ad accettare il suo corpo, a piacersi di più e ad essere più tonica.


Molti concordano sulla frase "Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero.". Io vi chiedo: quali sono le vostre colazioni da re? 

12 commenti:

  1. Ciao , grazie per avere condiviso anche qui la mia esperienza, e ora ti racconto la mia colazione da regina.
    Dunque anche se vado al lavoro per le 10,00 , mi alzo sempre verso le 6,00/6,30, appena svegliata caffe', poi con calma mi preparo il cappuccino, la spremuta d'arance (d'estate qualche centrifuga di frutta ) e fette biscottate con marmellata, le alterno, ogni giorno una diversa, oppure ogni tanto mangio della torta fatta in casa, preparata il giorno prima. E mangio seduta con calma. Poi ho una cosa che mi soddisfa tanto , sono una "visiva" ogni mattina pubblico sul mio profilo Facebook(Marilena Sartori) la foto di una colazione da sogno ... come dire "anche l'occhio vuole la sua parte"
    Ciao e buon fine settimana fanciulle.

    RispondiElimina
  2. La prima colazione verso le 6,30 con caffélatte, pane, burro e marmellata. Poi verso le 9,30 una spremuta di arancia, un pezzo di dolce o di pizza rimasta dal giorno prima o alcuni biscotti o un altro pane con marmellata.

    RispondiElimina
  3. Era impazzito il computer...ora finalmente scrivo...

    Complimenti per il guest post... =)
    Mi hai messa tra i consigli da seguire...ahahahah =)

    Prima di scrivere cosa mangio per colazione, vorrei velocemente dire cosa mi accadeva quando NON facevo colazione: la fame nervosa era sempre in agguato, mi sentivo sempre stanca anche alle 9 del mattino, arrivavo a casa affamata
    ed ero capace di mangiare qualsiasi cosa, idem a cena.
    Da quando faccio colazione TUTTE LE MATTINE [son 2 anni], senza fretta, mi sento meglio.
    Resto concentrata fino a pranzo, mi sento forte e a cena riesco a mangiare poco.

    Detto questo, la mia colazione varia, di solito è composta di: UNA TAZZA DI LATTE PARZ SCREMATO O SCREMATO [150/200 ml] 4 FETTE BISCOTTATE INTEGRALI con 2 cucchiaini di MARMELLATA[preferisco quella di mirtilli o di albicocce oppure di fragole] una tazzà di thè verde e un frutto
    OPPURE yogurt magro bianco con 2 kiwi 2 fette biscottate integrali con miele
    O una fetta di pane con prosciutto e formaggio, una tazza di caffelatte e una banana

    In ogni caso se ho uno SFIZIO da farmi passare tendo a mangiarlo a colazione...tendo anche a mangiare dolci, tipo dei biscotti al posto delle fette biscottate, al mattino, e concentrare i carboidrati al massimo fino a pranzo. Mai dopo le 16 del pomeriggio. Da quell'ora in poi più proteine rispetto ai carboidrati.
    E COSE IMPORTANTISSIMA bisogna fare gli SPUNTINI a metà mattina e a metà pomeriggio: nel primo mangio una barretta di cereali con frutti rossi ed un caffè, nel secondo frutta di stagione.
    Così facendo sto riuscendo a non vivere la Dieta come un momento di privazioni assolute. E poi, credo lo sai Alchemilla, si dimagrisce mangiando! Altrimenti il corpo cosa brucia se stiamo a digiuno!?
    Mi piace sempre più questa rubrica...

    dimenticavo...il mio corpo sta acquisendo un nuovo ritmo...si sveglia affamato quindi faccio colazione necessariamente,
    verso le 11.30 sento un certo languorino e faccio lo spuntino, arrivo indenne =) fino al pranzo delle 13/14.00, verso le 17 altro languore, altro spuntino...si giunge a cena quieti. A volte [per ora solo una volta] scappa pure il dopocena, piccolo e senza senzi di colpa. Come noterai, è come se il corpo avesse il bisogno di nutrirsi ogni 3 ore circa...in questo modo non dò spazio alla FAME NERVOSA di farsi beffa di me. Tiè! ahahahaha
    Buon weekend Alchemilla!

    RispondiElimina
  4. Tavola apparecchiata e tutta la famiglia seduta, che abbiamo la fortuna di poter conciliare i nostri orari.
    Io, caschi il mondo, tazzone di latte caldo con 1 cucchiaino di decaffeinato liofilizzato e 4 gocce di dolcificante.
    Bimba e marito thè, tisana o cioccolato.
    Dolce fatto in casa, o pane e marmellata poggioprodotta, o pancakes quando Cedo alle richieste di Claudia.
    Non sarà una colazione da sogno, ma sempre mooolto meglio di un caffè bevuto in piedi e di corsa al bar, no?

    RispondiElimina
  5. carissime , la mia colazione è :
    latte di riso (purtroppo sono intollerante al lattorio, quindi cerco di essere "brava" perchè latte e formaggio li adoro!)
    corn flakes,mescolati con fiocchi di segale, a cui aggiungo qulche uvetta (o mirtilli rossi, o albicocca secca fatta a pezzettini, e qualche scaglietta di mandorle..pochissime!)
    poi un buon caffè decaffeinato senza zucchero...
    devo dire che ogni tanto strappo...e mi prendo un cornetto al bar con caffè d'orzo in tazza grande...ma solo ogni tanto....(maturalmente al posto della suddetta colazione!)
    si tratta di abituarsi...lo stomaco si restringe e si sente meno la fame...ma dieta è bello ancora non mi viene proprio di dirlo hehe
    ovviamente in casa non tengo golosità...niente cioccolato o altri dolci!

    RispondiElimina
  6. Ma quanto mangiate? Io non sento una forte fame a colazione e mangio più per gola che per bisogno...Forse dovrei alleggerire di molto la cena.

    Ecco Sybille che mangia così tanto potrebbe essere una magra naturale da intervistare...Preparati!!!

    RispondiElimina
  7. Che brave...io sono una golosona...:-)

    RispondiElimina
  8. Gulp, intervista?!
    se puó essere interessante...
    Magra o non-magra, boh, mi ritengo "nella norma", é vero che brucio tanto (e mangio tanto, nel senso non di quantitá ma spesso, insomma sempre quando ho fame, piú o meno come descrive Ninfa ogni 3 ore!), non faccio nessun sport oltre alle passeggiate quotidiane con il cane e non sto mai attenta a quello che mangio (calorie o noncalorie), mangio un po' di tutto e con gusto.
    Comunque la mattina la prima cosa che faccio é colazione, altrimenti svengo! E ho proprio fame, la mattina, mi sveglio per fame. La sera invece ogni tanto capita che salto la cena, ad esempio se ho una riunione che dura a lungo poi prendo solo una tazza di té o uno joghurt, e dopo le 20 di solito non riesco piú a fare cena normale (il mio corpo a quell'ora inizia con il programma "sonno e stanchezza").

    RispondiElimina
  9. Anch'io se non faccio colazione non riesco nemmeno a scendere le scale! :) Quando io e G abbiamo iniziato a convivere, lui non era abituato a fare colazione, ma si è convertito volentieri, anche perché, a prescindere dal bisogno fisico di energia, per noi è anche un momento importante per iniziare piacevolmente la giornata dedicando un po' di tempo a noi due. Di solito alterniamo due "menù". Un giorno tè con biscotti o fette biscottate + marmellata, un giorno caffelatte con cereali o biscotti sempre di cereali. Nel weekend ogni tanto ci concediamo variazioni tipo cappuccino e muffin, cinnamon toast e ogni tanto pure qualche "brunch" con pancakes + sciroppo d'acero. Ora che è inverno, a metà mattina spesso mi faccio anche una spremuta d'arancia. Mi piacerebbe introdurre anche della frutta a colazione, ma ammetto di essere troppo pigra e assonnata al mattino per pelarla, tagliarla, eccetera...

    RispondiElimina
  10. Dieta iniziata da tre settimane
    Colazione con i cioccopupetti, loro con latte e biscotti o cereali che cambiano ogni settimana (si stufano dopo un pò di vedere in tavola le stesse cose), io 150 ml di yogurt bianco, magro in cui verso il 2° caffe (il primo lo bevo appena esco dal bagno alle 6,30) amaro (l'ho sempre bevuto amaro, non è per la dieta), e tre biscotti integrali.

    RispondiElimina
  11. Posto solo ora, ma volevo lasciare anche la mia testimonianza...

    Io se non ho fame a colazione non mangio, ma quando sono a dieta ho fame anche di mattina presto.

    Quando sono stata a dieta, mi sono limitata al caffellatte zuccherato + fette biscottate o biscottini.

    Quando invece sono dimagrita "senza diete" ho avuto un periodo di colazioni proteiche. Mangiavo magari un panino piccolo con tonno, o un hamburger (!!!) Lo so è pazzesco, specie dalla prospettiva italiana (magari in Germania o Giappone o America possono capirmi), ma quella dose di carne mi saziava con gusto, e non avevo quel vago senso di depressione/appetito insoddisfatto che mi lasciano i biscotti. (non amo molto i dolci)

    La sera dopo le 18 effettivamente ho molta meno fame rispetto al mattino, (se non sono stravolta da una dieta che forza i miei ritmi); la saggezza popolare con me ci ha preso...

    RispondiElimina
  12. Una volta mi hanno messo a dieta con colazione proteica, stavo bene ma non mi saziavo, restavo tutto il giorno con voglia di qualcosa di dolce e caldo...
    Spero che la tua "non dieta" proceda bene. Prima o poi tornerò a parlare della mia...

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.