domenica 20 febbraio 2011

13. Scegliere le emozioni

Possiamo scegliere le nostre emozioni?
Possiamo impedire che la rabbia si impossessi di noi costringendoci ad un assalto alla dispensa per calmarla?
Possiamo intervenire prima che tristezza, nostalgia, malinconia ci conducano al frigorifero?

Secondo voi il nostro alimentarci in modo errato, il nostro rapporto distorto con il cibo da cosa è dovuto?

Avete mai pensato che possa essere causato anche dalla nostra incapacità di gestire le emozioni?

Vi propongo quindi di dedicare un po’ di tempo a lavorare sulle emozioni.

Ho qui accanto a me due libri: “Scegliere le proprie emozioni” di Bernard Raquin e “Come coltivare reazioni emotive intelligenti” di Daniel Chabot.

Nelle prossime settimane approfondiremo con attenzione questo argomento.

4 commenti:

  1. Io dico sempre: ma non posso essere una di quelle che quando è triste o nervosa le si chiude lo stomaco?!!?
    A me si apre il frigo...
    Quanto hai ragione!

    RispondiElimina
  2. L'argomento mi risulta parecchio interessante, anche se credo sia molto soggettivo il come si impara a controllare. E credo ci siano diverse strade di pensiero; chi ritiene che sia giusto lasciar libere le emozioni, chi invece ritiene che il controllo sia salutare. La perfezione sarebbe lasiar libere le emozioni positive e controllare quelle negative. Ma la perfezione non è caratteristica dell'essere umano.
    A me si chiude lo stomaco.
    Però poi fumo più sigarette.

    RispondiElimina
  3. sono tutta orecchi, anzi, tutt'occhi..
    Ho un serio problema,che mi sta dando anche complicazioni per la salute, ma purtroppo per ora non conosco un'altro modo per gestire le mie emozioni...:(

    RispondiElimina
  4. Non ti prometto niente Annarita perché in questo periodo non riesco proprio ad essere propositiva...

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.