mercoledì 2 maggio 2012

Salone del Mobile (Eurocucina)

I miei post sugli "eventi" arrivano parecchi in ritardo, non sono "sul pezzo" come si conviene!

Il Salone del Mobile di Milano è un evento che catalizza un numero esagerato di persone (mi ha piacevolmente stupito l'alto numero di visitatori stranieri presente) e di...sprechi!
Sono rimasta sconvolta nell'apprendere che tutti gli allestimenti vengono BUTTATI VIA. (Non i mobili, naturalmente). Quest'anno c'era tanto verde, con verdure usate come decorazioni, e tutto finirà nei rifiuti.
Chissà se andandoci la domenica sera sul tardi ti lasciano prendere un po' di quello che andrà gettato...Mah!
Sono stata obbligata ad andare a questo Salone ma non intendo tornarci per qualche anno (per sempre forse non è possibile, ma magari non ogni anno...).

Cosa mi è piaciuto?

I bancali e le cassette di legno utilizzati come contenitori per abbellire gli allestimenti.

Fantastici gli stand di queste due aziende: la prima KVÄNUM arrivata dalla Svezia (c'era troppa gente e non sono riuscita a fare foto, ma guardatevi  che cucine dal sito!!!) e l'altra Marchi Group, di Cremona ma che pare inglese, sembrava di essere in un telefilm del passato!


Ottima l'idea di riutilizzo delle Botti di rovere di San Patrignano.


Il Salone Satellite è la parte di fiera che ho preferito: giovani design presentano i loro fantasiosi progetti, in una cornice semplice ed essenziale, si respira freschezza e voglia di fare!















Allestimenti divertenti con la natura!


Ed infine la cucina che mi è piaciuta di più, quella che vedrei bene nella casa dei miei sogni:


E' di Paganelli, un'azienda di Città di Castello.

7 commenti:

  1. Colpisce anche me la questione degli sprechi che inevitabilmente questi eventi si portano dietro!
    Mi piacciono molto però i dettagli che hai scelto di mostrarci... cambierei subito la cucina!
    E che bella la botte-altalena!!!
    Buona giornata, a presto!

    RispondiElimina
  2. Mi piace questo post! e poi c'ho lavorato nel settore...e nel 2006 presenziato a Eurocucina! che bei ricordi!!! adoro quell'ultima cucina che hai messo!!!

    RispondiElimina
  3. è bello sapere che abbiamo gli stessi gusti...in fatto di cibo!
    :D

    RispondiElimina
  4. A proposito di lotta agli sprechi, lo conosci questo blog?
    http://cucinaeco.wordpress.com/
    (magari me l'hai fatto conoscere proprio tu, non mi meraviglierei mica, eh!)
    Scusa l'offtopic ma l'arredamento proprio non mi commuove. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì lo conosco, ne avevo in effetti parlato qui!

      Elimina
  5. Anche a me piace l'ultima cucina!!! Non amo le cucine moderne, quelle componibili con il piano che lega tutto. Io vorrei una cucina a pezzi, così come questa... come la cucina di mia nonna, con la stufa, il tavolaccio come piano di lavoro, il credenzone rustico per piatti e stoviglie e dei semplici pensili di legno vecchio per dispensa, oppure una nicchia nel muro con le porte di legnaccio... Ma non so dove andarle a cercare senza spendere un patrimonio!!!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
  6. Quante belle idee :)
    la cucina che è piaciuta a te è veramente stupenda, ha uno stile che piace molto anche a me :)
    cmq..mi è venuta la stessa idea che hai avuto tu...se buttano tutto vuol dire che niente gli serve più..quindi volendo chi è interessato può portare via qualcosa! Io credo nel riciclo, quindi non sarebbe male come idea, permettere di riutilizzare quei materiali :) si possono creare altre cose belle senza ulteriori sprechi :)

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.