lunedì 11 febbraio 2013

Riporre un libro

Una brutta foto della mia bella libreria!
La cosa più difficile quando si termina un libro è riporlo nella libreria (o riportarlo in biblioteca) e iniziarne un altro.
Soprattutto quando si tratta di un libro molto amato, ti senti quasi in colpa a lasciarlo tornare al suo posto...Lo lasci in giro per casa ancora un po', lo guardi, lo sfogli, lo sposti di qua e di là, tergiversi e rimandi il più possibile il momento di riporlo.

E poi, quando ne inizi un altro ti senti un po' così...





9 commenti:

  1. Perchè questa scelta?
    Anche io faccio fatica a riporre i libri che ho amato, peggio se sono della biblioteca.
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quale scelta? Il video? Mi sono accorta ora che è tagliato sulla parte che mi interessava...ne devo cercare un altro!

      Elimina
    2. Che fusa! Ho capito a che scelta ti riferivi...Quella di riassumere le letture...Ecco, hai ragione! E' una scelta che non mi piace.
      Quindi torno alla vecchia maniera e tolgo questa parte dal post.......

      Elimina
  2. Riporre un libro è davvero come accomiatarsi con un amico...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. anch'io ! anch'io ...metto i libri per colore......!!!!!
    elena

    ps ciao!

    RispondiElimina
  4. Anche a me dispiace sempre molto... è che probabilmente entriamo e ci caliamo così tanto nella storia che diventa difficile uscirne!

    RispondiElimina
  5. a volte poi non vogliamo staccarci perchè i personaggi ci hanno preso così bene che vorremmo che continuassero a raccontarci come prosegue la loro vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, proprio così! Hai descritto perfettamente quello che provo...

      Elimina

Iscriviti per ricevere la risposta.