lunedì 15 luglio 2013

In Toscana nel 2009


Dai miei ultimi post è evidente che ho una gran voglia di

vacanza! E per farmela aumentare ho passato un po' di tempo a sfogliare vecchi album.
Voglio velocemente raccontarvi qualche vacanza prima dell'apertura del blog, magari potrete prendere qualche spunto e chi non può partire quest'anno, può provare a consolarsi con qualche fotografia.
Nell'estate 2009 siamo stati in Toscana: è stata una vacanza on the road fino ad un certo punto quando, a causa di un problema con una casa, ci siamo ritrovati letteralmente per strada, in Agosto, alla disperata ricerca di un posto dove stare...

Pitigliano
Dopo mille ricerche (dal vivo, non via internet) e poco prima della disperazione ho chiamato mia sorella che ci ha trovato un luogo spettacolare: un rifugio di pace e silenzio e da lì non ci siamo più mossi.


Si tratta della Fattoria Uccelliera a Fauglia in provincia di Pisa, noi eravamo nella casa Pomi e non ce ne saremmo più andati...


Infatti abbiamo visitato solo Pisa e Fauglia con il museo delle opere di Giorgio Kienerk, dove c'erano dei quadri che adoro perché sembra ritraggano la mia bambina (di allora...)
























Ci siamo addirittura persi all'interno della tenuta che è immensa, abbiamo passato le giornate tra passeggiate, piscina e tanta, tanta lettura.

Santa Fiora
Prima per la nostra per ora unica visita alla Toscana avevamo passato qualche giorno al mare a Punta Ala in un bel campeggio visitando Castiglione della Pescaia e Massa Marittima. Poi ci siamo trasferiti in un Agriturismo a Buonconvento e lì abbiamo macinato chilometri: da Siena, alla Val d'Orcia, Montepulciano, Pienza, Montalcino, Bagno Vignoni, il Chianti, l'Abbazia di Monte Uliveto Maggiore.

Sovana
Poi il trasferimento a Scansano, con visita di Santa Fiora, Pitigliano, le terme di Saturnia, Sovana... ma non potevamo proprio rimanere in quella casa anche se avevamo mille cose da vedere...

Massa Marittima
E' stata una vacanza diversa dal solito e anche un po' più sfortunata ma alla fine dei conti bellissima perché abbiamo saputo reagire per trasformarla e apprezzarla comunque!

Bagno Vignoni

3 commenti:

  1. 8 anni fa ho fatto all'incirca lo stesso tuo itinerario aggiungendo Saturnia le fonti naturali (non le terme che non mi piacciono). Bagno h. 6 del mattino nelle cascate naturali di acqua sulfurea di Saturnia. Uno cosa da fare almeno una volta nella vita!

    RispondiElimina
  2. Bagno Vignoni vale la pena anche d'inverno, quando, con un freddo cane, vedi salire i vapori delle acque della vasca che tu hai fotografato. E ci si può anche immergere nella piscina termale all'aperto, in pieno inverno! Ah che nostalgia della Toscana...

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.