lunedì 23 settembre 2013

Attorno a Cala Gonone



Cala Gonone è incastrato tra rocce e promontori, è un paesone zeppo di ristoranti e proposte per turisti. Suggestiva la location e la strada per raggiungerlo. 


Poco prima c'è la spiaggia di Cartoe: un altro piccolo angolo di paradiso.


Forse un po' troppo frequentata in alta stagione ma da lì si può affrontare il promontorio che la separa da Cala Gonone a piedi (solo un pezzettino, l'anno prossimo tutto, dai...). 


Dopo Cala Gonone in auto o a piedi si raggiungono delle calette molto carine fino a Cala Fuili che è la più bella e ampia che si raggiunge in auto con una discesa scalinata a piedi. 


È incastonata in una gola, l'acqua è limpida e dalle mille sfumature ma la parte più divertente è raggiungere a nuoto le grotte lì accanto. Davvero emozionante!


Questa vacanza mi è piaciuta non solo perché ho camminato ma anche perché ho nuotato senza inutili timori, le mie figlie sono grandi e molto sicure (ma sempre prudenti) ed è stato bello esplorare insieme a loro che mi hanno finalmente convinto a stare un po' sotto acqua dove loro passano la maggior parte delle loro vacanze...


4 commenti:

  1. Mamma mia, che meraviglia!!!!
    Che acqua! Che panorami!
    Stupendo.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Ho lavorato a Cala Gonone per una stagione e questi posti mi sono rimasti nel cuore. Vorrei tornarci: le calette sono strepitose.
    Carolina
    www.mercurioalaskanmalamute.wordpress.com
    www.sottoifioridililla.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina! Da quanto tempo non passavi di qui!
      Un abbraccio!

      Elimina

Iscriviti per ricevere la risposta.