martedì 28 luglio 2015

Still Alice

Che film intenso! Non riesco ad esprimere il dolore che si prova nel vederlo e posso solo immaginare come può stare chi vive una situazione come questa. Una malattia brutale che ti ruba tutto. Ti ruba la vita, i ricordi, quello che eri e volevi essere. 
Ma Alice è  Still Alice grazie alla sua forza e alla sua determinazione. Grazie anche alla sua famiglia, soprattutto grazie a quella figlia che le dava più preoccupazioni... 

È bellissimo il modo in cui Alice cerca di tenersi legata ai ricordi, alle parole, usa tutte le strategie possibili per non lasciarsi trascinare da quel maledetto morbo di Alzheimer precoce che alla fine la vincerà comunque. Che tristezza!

1 commento:

  1. Grazie ma passo. In questo periodo non ho voglia o bisogno di tristezza.
    Ti mando un bacione grande
    Francesca

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.