giovedì 21 gennaio 2010

RIFLESSIONE

La frase della settimana diceva Sii te stesso con gli altri.

Questo è uno dei miei difetti: non riesco quasi mai ad essere me stessa con le persone che mi conoscono. Cerco sempre di adattarmi alla situazione e alla persona perché questa si senta a suo agio, mai offesa, ascoltata e capita. Non importa se io non condivido o sono infastidita o vorrei essere da tutt'altra parte, io sono sempre carina e gentile con tutti.

Mi trovo molto meglio con gli "sconosciuti" con i quali mi sento di essere me stessa perché loro non si aspettano niente da me. Però non riesco mai a fare il "grande passo" da semplice conoscenza ad amicizia, perché ho un blocco innato. Sono sempre gli altri a parlare A me, difficilmente mi ascoltano...Ma questo perché sono io a mettermi nell'atteggiamento di ascolto.

Ho riflettuto poco su questo punto, ma soprattutto, pur avendo avuto un paio di occasioni per metterlo in pratica, ho desistito. Credo sia anche un atteggiamento un po' presuntuoso, il mio.

Per fortuna, con mio marito questo non accade, con lui sono me stessa, a volte troppo...

Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti per ricevere la risposta.