lunedì 1 aprile 2013

LeggiAmo 2013: Riassunto di Marzo

Per la lista aggiornata vai alla pagina: La mia lista LeggiAmo 2013.

Marzo è un mese che adoro perché mi spinge a ripartire, a fare tanti bei propositi, a sperare nel futuro.
Questo mese ho scelto libri molto impegnativi a livello emotivo, ma anche entusiasmanti per quel piacere che la lettura dà: entrare nell'animo delle persone, nei solchi della storia, in fatti e situazioni incomprensibili.
Nonostante questo trovare spazio per leggere a Marzo è stato più difficile perché la natura richiamava la mia attenzione e la necessità di dedicarsi a una pulizia intensa della casa toglieva le forze. Anche la situazione politica italiana mi ha richiesto interesse ed attenzione (altalenanti) ed infine un corso davvero interessante con cui mi sono messa in gioco e un impegno a cui devo dedicare più tempo di quello che vorrei, anche se è per il mio bene...

Ecco quindi la mia bellissima lista di Marzo:

Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov un libro amato da molte persone che a me è sembrato infinito...
Mi chiamo Irma Voth di Miriam Toews: un romanzo che insegna che anche i buoni esistono.
Le figlie perdute della Cina di Xinran: il racconto del  dolore di madri e figlie cinesi strappate le une alle altre ma anche un aiuto per capire.
Figlia della giungla di Sabine Kuegler: un'autobiografia curiosa e insolita, una vita fuori dal comune, interessante!
Quando cielo e terra cambiarono posto di Le Ly Hayslip: l'autobiografia dell'autrice che ha vissuto in prima persona la guerra del Vietnam, uno stile accattivante per una storia oscura e drammatica.
Revolutionary Road di Richard Yates: un insegnamento su come non si deve vivere, su quanto fa male bere e fumare! E tanto altro...

4 commenti:

  1. ho letto il maestro e margherita quasi in contemporanea a mio marito che continuava a ripetere:bello,bello.IO mi sono dimenticata di finirlo!!!Cioè così,a un certo punto ho dimenticato che lo stavo leggendo,e non mi è più venuta voglia di riprenderlo perchè a questo punto dovrei riniziare da capo e non ce la posso fare!Tuttavia mentre lo leggevo, non ho mai pensato che fosse un brutto libro,probabilmente come dici tu,era infinitamente lungo...

    RispondiElimina
  2. mi sono sbagliata a scegliere il profilo, quella sopra sono io, roberta di ancona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIAO!!! Che gioia leggerti!
      Capisco quello che ti è accaduto con questo libro: probabilmente anche io mi sarei dimenticata di finirlo se non avesse fatto parte di una "sfida" su Anobii...Per esempio in questi giorni che non riesco a leggere niente, non sarei mai riuscita a continuarlo!

      Elimina
  3. Ciao Giannina!Altro che infinito "Il maestro e Margherita".......io non l'ho ancora finito!:-) ma prima o poi lo farò!Ma tutti mi dicono che è bello, non mi capacito del fatto che non sono riuscita ad apprezzarlo, forse non era il momento giusto oppure proprio non è il mio genere!boh!

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.