venerdì 1 febbraio 2013

Aggiornamento primo mese con LeggiAmo 2013

Per la lista aggiornata vai alla pagina: La mia lista LeggiAmo 2013.

Ogni primo giorno del mese tutti coloro che partecipano a LeggiAmo edizione 2013 aggiorneranno le loro letture sul proprio blog oppure nel  gruppo facebook. L'idea è di Lena e insieme a me partecipano Valentina, Leyla, SilviaAntonella, Book Serendipity e altre persone direttamente su facebook.
Quest'anno la mia voglia di leggere è ai massimi livelli, confesso che mi serve come fuga dalla realtà, non tanto (o non solo) quella personale ma quella sociale, civica, mondiale, ditelo come volete!
Anche se poi, leggendo, incappi comunque nei mali del mondo, della storia o dell'attualità ma mi sembra un modo più riflessivo (e protetto) per affrontarli.

Le brutture della società mi sono state perfettamente raccontate da J.K. Rowling ne "Il seggio Vacante", il primo libro dell'anno che partecipa alla sfida nella sezione Istinto. Un libro triste ma piacevole da leggere, di cui ho ampiamente parlato.

Gennaio è continuato con "Kitchen" di Banana Yoshimoto che, con la sua mente delicata e attenta alla sofferenze, mi piacerebbe vedere trasferita a Pagford per aiutare gli abitanti a vedere la vita sotto un'altra luce. Se avete uno spirito giovane e un po' ingenuo, come me, vi consiglio davvero questa scrittrice!

Mi sono poi catapultata in tutt'altro luogo e in tutt'altro tempo grazie ad una scrittrice di lunga data, Dacia Maraini, che, con il suo romanzo più apprezzato, mi ha condotto nella Sicilia del settecento. "La lunga vita di Marianna Ucrìa" è faticoso, ricco di storie, storia e spunti di riflessione.

Un altro repentino salto nello spazio e nel tempo mi ha portato a New York con Peter Cameron e il suo romanzo dal titolo bellissimo "Un giorno questo dolore ti sarà utile". Un romanzo che ha rispecchiato i miei stati d'animo di quel momento, anche se il narratore è James, un ragazzo di diciotto anni!

Ed eccomi poi in Francia con Jean-Marie Gourio e il suo Silenzio!, un romanzo particolare che parla di amore e di libri, e di amore per i libri, che pensavo mi avrebbe entusiasmato di più invece mi ha un po' annoiato perché non sono riuscita ad entrare pienamente nella storia.

Mi sono poi spostata in un luogo immaginario nel nome, creato da Antonio Skármeta, ma che ricorda le isole della Dalmazia da cui i suoi nonni sono emigrati in Cile. "Le nozze del poeta" è un romanzo ricco di sensualità  e passioni ma che non mi ha incantato come avrei creduto, non sono riuscita ad affezionarmici.

Ho deciso di restare in Cile, nell'amato paese di Isabel Allende che con "Paula" ha commosso migliaia di lettori e anche me...E' un libro che mi resterà nel cuore per un po', ha toccato alcuni punti dolorosi e mi ha fatto ammirare ancora di più questa piccola donna grintosa e indipendente.

E' stata poi la volta di un saggio molto interessante, con una tesi che è sempre stata mia, "La carità che uccide" di Dambisa Moyo, un titolo forte ma un testo che non vuole offendere ma stimolare a capire quale sia la strada migliore, e corretta, per aiutare i paesi poveri.

Ancora un viaggio nel tempo mi ha catapultato in Russia nell'ottocento di "Padri e figli" di Ivan Turgenev, romanzo che ho apprezzato davvero tanto, e mi ha lasciato la voglia di continuare a leggere questa autore e la letteratura russa.

Apprezzo sempre la scrittura di Isabella Bossi Fedrigotti, ordinata e pulita, e non volevo fare un salto troppo brusco nella modernità, quindi mi sono dedicata a "Magazzino Vita" che descrive una vecchia casa "di campagna" e ricorda i suoi infelici abitanti.

L'ultimo libro del mese è stato "Il diario di Jane Somers" del premio Nobel Doris Lessing che attendevo di leggere da tempo e che è stato una scoperta meravigliosa, il libro che ho amato di più in questo mese, un romanzo che non dimenticherò facilmente, due personaggi che ho sentito vicini, un argomento che non si affronta spesso.

Grazie a tutti quelli che continuano a seguirmi con affetto, i vostri commenti mi sono davvero cari, è un periodo in cui i commenti sono diminuiti ma le visite sono le più alte nella storia del mio blog! Grazie a tutti e ...Buone letture!

5 commenti:

  1. Hai letto davvero parecchio questo mese. Continua così che io continuerò a prendere spunto.
    Un abbraccid
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Bellissimo questo riepilogo delle tue letture :)

    RispondiElimina
  3. Pensa, senza muoverti da casa, hai fatto il giro del mondo, hai viaggiato nel tempo, hai vissuto molte vite, hai pianto, riso, amato e odiato: la magia della lettura!

    RispondiElimina
  4. Le tue splendide letture stimolano la mia curiosità sempre accesa: sono numerosi i libri da te scelti che non mi dispiacerebbe leggere in futuro...merito delle tue appassionate e attente riflessioni!

    RispondiElimina
  5. Quanto stai leggendo Giannina! Hai tutta la mia (sanissima) invidia! Buon week-end

    RispondiElimina

Iscriviti per ricevere la risposta.